mercoledì 18 novembre 2015

Geronimo Stilton - Le Avventure di Sherlock Holmes

Eccolo! Finalmente è arrivato tra le mie mani l'ultimo capolavoro della serie Geronimo Stilton, "Le avventure di Sherlock Holmes", liberamente ispirato alle opere di Sir Arthur Conan Doyle (o, per meglio dire, del Dottor Watson), edizioni Piemme.
Uscito il 3 novembre in tutti gli store, il 4 era già sulla mia scrivania. Ne scrivo solo ora perché non sono riuscita a trovare un momento libero. 
Iniziamo dall'odore: è da libro nuovo, ma non è fantastico, non staresti ore a sniffarlo come succede con altri volumi appena usciti dalla tipografia. 
Devo ammettere, però, che il resto è superlativo.
Parliamo delle illustrazioni, infatti: già dalle prime pagine, si nota l'attenzione ai particolari.
Le tavole dei disegni ci portano in una classica atmosfera vittoriana, nella quale ci attende, nel suo studio ricostruito nei minimi dettagli, uno Sherlock Holmes in versione topesca, fedelmente canonico, nonostante qualche apparizione di troppo con il deerstalker in testa.
Essendo un libro per bambini, sono stati ovviamente scelti dei racconti che non facessero paura né fossero troppo cruenti: troviamo, quindi, il nostro Geronimo Stilton in versione Sherlock Holmes dapprima alle prese con la lega dei capelli rossi; si continua poi con l'avventura del diamante azzurro - trasposizione del "l'avventura del carbonchio blu"- e si finisce con l'avventura del diadema di brillanti - o dovremmo chiamarla "l'avventura del diadema di berilli". Con molta maestria, Elisabetta Dami (l'ideatrice del personaggio di Geronimo Stilton) e il suo staff riescono, nel primo racconto, anche a ricostruire l'incontro e lo svilupparsi dell'amicizia di Sherlock Holmes con il Dott. Watson - episodi che in realtà troviamo in "Uno studio in Rosso".

Lo stile è quello di tutta la collana: brani semplificati, linguaggio accessibile, molte illustrazioni e parole chiave scritte con caratteri particolari che spezzano la monotonia del testo. L'ideale per dei bambini. Capisco il grandissimo successo che hanno avuto tutti i volumi apparsi finora.
Che dire? Era ora che uscisse! Mio figlio ha passato una serata intera a sfogliarlo, affascinato dalla grafica e dall'intero libro.
Un aiuto in più per stimolare la voglia di leggere dei più piccoli.