lunedì 21 settembre 2015

Dietro le quinte, aspettando il XIII Convegno del CICAP

Mancano solo 4 giorni al XIII Convegno del Cicap "L'arte del disinganno. 25 anni di avventure ai confini della scienza", che avrà inizio venerdì 25 settembre, al teatro Bonci di Cesena.





Il programma è sensazionale: ci saranno, solo per citarne alcuni, Piero Angela, Massimo Polidoro, Federico Taddia, Salvo Di Grazia, Dario Bressanini, Marco CiardiSilvan e non mancherà anche un saluto da James Randi.. Insomma, tutti personaggi più che noti a chi frequenta questo blog.
Il programma completo è riportato qui. Siete ancora in tempo a iscrivervi!

Ma torniamo a noi: io sono praticamente scomparsa dal blog perché sto dando una mano nell'organizzazione. Chi di voi ha mai organizzato un evento nazionale forse si può rendere conto dello sforzo che serve perché tutto vada avanti nel migliore dei modi.
Tenendo conto che siamo tutti volontari - no, non ci si guadagna un soldo, ma ci si perde un sacco di tempo - si capisce ancora di più quanta fatica possa esserci dietro.
Ma, in concreto, che stiamo facendo in questi ultimi giorni? Come si organizza un Convegno Cicap?
Io sono arrivata tardi, a fine agosto, tirata simpaticamente dentro da Andrea Ferrero, componente del Comitato Direttivo del Cicap e prestato momentaneamente anche alla gestione dei social network. Il luogo era già stato scelto e il programma già definito e pubblicato: quindi, il grosso del lavoro se lo erano fatto gli altri, mi è andata bene! Ma è anche vero che tantissimi particolari vanno definiti all'ultimo minuto.
E allora, dopo aver messo su un gruppo WhatsApp per coordinarsi, via a pubblicare con cadenza giornaliera i post sul convegno che vedete sulla pagina Facebook o sull'account Twitter, tra cui le biografie di tutti i partecipanti.. e come avete notato, sono tanti!
Nel frattempo, ci sono i post da programmare, in modo da avere una copertura omogenea della giornata, i messaggi ai quali rispondere (alcuni molto carini, qualcuno un po' delirante) e i commenti da moderare. Ogni tanto c'è qualcuno che ci accusa di essere al soldo di lobby/case farmaceutiche/ governi vari, ma per fortuna la maggior parte delle persone che frequenta le nostre pagine è equilibrata. Dato bellissimo è che stiamo crescendo con un ritmo serrato e continuo, già solo nell'ultimo mese abbiamo più di mille e trecento nuovi fans sulla pagina Facebook e questo ci conferma che stiamo facendo bene e ci ripaga anche dell'attenzione continua che in due stiamo dando ai social network.
Non è finita, ovviamente. C'è il resoconto annuale del Cicap da scrivere e riguardare: un documento condiviso su google drive, sul quale aggiungere dati, tabelle e correggere i refusi. Un lavorone su cui stanno stanno perdendo la vista da una più di una settimana molte persone e che sarà consegnato a tutti i soci al Convegno.
In tutto ciò, poi, ci sono i ragazzi dell'amministrazione che fanno sopralluoghi, gestiscono le prenotazioni e i biglietti e cercano di venire incontro a tutti, anche alle richieste più strampalate.
Dal canto suo, Massimo Polidoro fa il jolly della situazione, tenendo i contatti con tutti i relatori, gestendo gli imprevisti, rivedendo la grafica del programma e delle locandine: insomma, tenendo le fila un po'di tutto... e riesce anche a cazzeggiare ogni tanto sulla chat! (si può dire cazzeggiare? ma sì, si può dire..)
Insomma, di lavoro ce n'è tanto, ma ci stiamo anche divertendo. 
Giovedì saremo tutti a Cesena a preparare e poi.. poi si inizia!
Vi aspettiamo!