martedì 22 settembre 2015

Dietro le quinte del XIII Convegno Cicap, mancano tre giorni!

Valigia fatta, mini trolley pieno per una buona metà di libri da far autografare, modem portatile per la diretta Twitter e camicie bianche che stanno sempre bene con tutto.
Direi che sono quasi pronta, la partenza si avvicina.
Anche ieri abbiamo passato la giornata a predisporre post e a cercare di recuperare situazioni dell'ultimo momento, tipo uno speaker che forse potrebbe saltare... o forse no, chi può dirlo? Perché annoiarsi con tutto che fila liscio quando si può vivere il brivido dell'incognito fino all'ultimo minuto?!
Ecco, la noia è una parola sconosciuta in questi giorni.
Le locandine dovrebbero essere ormai affisse a Cesena, il programma e i badge sono stati chiusi e mandati in stampa. Se troverete qualche refuso, sappiate che è anche colpa mia; se invece vi piace la grafica, sarà sicuramente merito di Polidoro! :)
Il resoconto annuale è quasi pronto grazie anche al lavoro infaticabile di Chiara e Paola (non le cantanti), mentre
Alessandro sta predisponendo il sito per la diretta - ma la potrete seguire anche su Twitter (@cicap) e su questo blog, che sarà aggiornato con post sui dibattiti, curiosità e foto in tempo quasi reale. 
Inoltre, abbiamo aperto il profilo ufficiale Instagram del Cicap. Tutte le foto del Convegno saranno pubblicate sull'account: @cicap_naz (CICAP Account Ufficiale).
Ricordatevi che l'hashtag ufficiale su Twitter, Facebook e Instagram è #ConvegnoCicap.
Nel frattempo, nella giornata passata, il nostro segretario factotum ha rivisto tutta la grafica del convegno, preparato gli annunci per lo speaker, lavorato sulla scaletta delle due serate e discusso persino delle musiche e delle luci... e ha trovato anche il tempo per lamentarsi che io e Andrea Ferrero scriviamo troppo ("140 messaggi nelle due ultime ore!") e intasiamo WhatsApp.
La serata, come ormai tutte le ultime da due settimane a questa parte, l'abbiamo passata davanti al pc e al telefono, whatsApp che suonava in continuazione e quel maledetto google doc che si impallava ogni due minuti.
Tirando le somme: 
- Post da programmare e rivedere per il giorno seguente: fatti. 
- Instagram collegato a Twitter: fatto.
- Litigato con facebook per cercare di collegare tutti e tre i social: fatto.
- Rivisto per l'ennesima volta il resoconto: fatto.

Meno tre giorni e si inizia davvero.
Ma c'è ancora qualcuno che non si è iscritto?!


Ps. la prima puntata del "dietro le quinte" è qui.