venerdì 27 febbraio 2015

Il passato è una bestia feroce - I tempi stringono

Come ci ricorda il sito, mancano poco più di tre giorni all'uscita del libro.
Come ci si prepara nella Squadra di lancio all'avvicinarsi della data fatidica? Un po' di frenesia comincia ad esserci, è il momento di tirare le fila del lavoro svolto finora e coordinarsi per le settimane a venire.
Massimo Polidoro è tornato a essere una presenza assidua: lancia sondaggi giornalieri, dirige le persone, manda mail, gira video... ha dovuto persino imparare ad usare Google Drive e Doodle (colpa mia!). Deve tenerci proprio tanto a questo progetto, come spiega anche nel video "Il libro che ho sempre sognato di scrivere":


Intanto, si continuano ad inventare iniziative per attirare attenzione sul libro. La Piemme, la casa editrice, ha lanciato un contest: Il Passato è.. per chi ama leggere e scrivere!
Dopo aver letto le prime pagine messe a disposizione, bisogna scrivere in poche righe come ci si immagina che continui la storia. I tre finali più originali vinceranno una copia autografata con dedica.

Altra iniziativa degna di nota: chi parteciperà alle presentazioni, riceverà in omaggio un ebook scritto da Polidoro stesso, "Le chiavi del brivido". Sì, lo penso anche io, il nostro amico, ormai, scrive più libri di puffo Quattrocchi. Fortuna che gli riescono bene!

Il gruppo di lettura, di cui mi diverto a fare la vice amministratrice, si va mano a mano popolando e scalda i motori in vista dell'uscita del libro; io e Massimo ci stiamo anche dividendo sistematicamente i compiti, dato che dalla prossima settimana sarà impegnatissimo nella promozione e perennemente in viaggio. Però ha assicurato una presenza costante per rispondere ai dubbi e alle domande dei lettori.

Ricordo che la settimana prossima partiranno anche il blogtour:

e tutto il giro di presentazioni, consultabili anche sulla pagina Facebook degli eventi.

Ultima nota di colore - da un componente della Squadra è stato aperto il Massimo Polidoro fan club e sta riscuotendo anche un discreto successo. Per ora ho ancora una dignità e non sono iscritta, ma lancio una scommessa: se riusciremo a centrare l'obiettivo e far entrare il libro in classifica, cederò anche io.