mercoledì 17 giugno 2015

Curiosità: A Study in Emerald


Un omaggio tutto particolare a Sherlock Holmes viene da Neil Gaiman, col suo "A study in Emerald" (in italiano, Uno Studio verde smeraldo), disponibile qui per la lettura.
Gaiman lo conoscevo soprattutto come scrittore di fantascienza e fumettista, anche se ho appena scoperto che è anche sceneggiatore televisivo, autore di canzoni e poesie. La sua è una biografia di tutto rispetto e rimando direttamente al suo sito per una versione esaustiva.
L'opera della quale voglio parlare qui è disponibile in italiano nella raccolta edita da Bottero Edizioni insieme a Cagliostro ePress: "Da ArKham alle stelle: tributo a H.P.Lovecraft", che omaggia l'autore di fantascienza con racconti,  fumetti e saggi.
Uno di questi racconti, vincitore del premio Hugo nel 2004, è proprio "A Study in Emerald" di Neil Gaiman. Senza dubbio, un apocrifo sui generis, che mescola con grandissima maestria il giallo all'horror fantasy. Non posso parlare della trama, il racconto è troppo breve e rovinerei la sorpresa finale - e che sorpresa! Vi dico solo che nulla è come sembra, che l'investigatore di Baker Street e il veterano tornato dall'Afghanistan che indagano sul caso non sono per forza Sherlock Holmes e Watson e che il mondo in cui è ambientata la storia è dominato dai Grandi Antichi. Vi basta? Vi consiglio vivamente la lettura, resterete senza parole.